Pretty Cure




Titolo originale: Futari wa Pretty Cure (abbreviato in Futari wa Precure)
Titolo Internazionale: Pretty Cure
Episodi totali: 49
Numero di trasmissioni Italiane: 3; Rai Due (17 ottobre 2005), Rai Due (27 marzo 2006) e Rai Gulp (11 giugno 2010)
Trasmesso in: Australia, Canada, Cile, Corea, Filippine, Germania, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Italia, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Portogallo, Regno unito, Russia, Singapore, Siria, Spagna, Stati uniti, Taiwan, Thailandia e Ucraina.

 

Trama:

Nagisa Misumi e Honoka Yukishiro sono 2 studentesse quattordicenni della Veron Accademy.
HONOKA è molto seria, studiosa e responsabile, la più brava in ogni materia, sempre pronta ad aiutare le compagne in difficoltà nei compiti o nelle varie attività scolastiche. Vive con la nonna, dato che i genitori, mercanti d’arte, viaggiano spessissimoall’estero per lavoro.
NAGISA è un altro carattere: molto vivace, impulsiva, eccellente negli sport. Le due amiche si completano a vicenda, ed insieme, nei momenti di pericolo, si trasformano nelle coraggiose eroine pronte a combattere il male. Tutto ha inizio un giorno qualsiasi, quando entrambe ricevono, misteriosamente, un curioso oggetto che somiglia ad un telefonino. Non si tratta di un portatile, ma di una sorta di involucro che nasconde delle strane creaturine: sono MIPPLE e MEPPLE, abitanti del “giardino della luce”, giunte sulla terra per incontrare le due ragazze prescelte, le PRETTY CURE! HONOKA E NAGISA si prendono cura, rispettivamente, di Mepple e di Mipple, che rivelano lo scopo del loro arrivo sulla Terra: rientrare in possesso di alcune “pietre prismatiche” che si trovano nell’oscuro regno di Dotsuku. Attraverso il commune card, strisciando una carta magica, HONOKA e NAGISA si trasformano, e diventano le PRETTY CURE, paladine del bene, custodi del mondo degli uomini e del giardino della luce. In ogni episodio le due protagoniste vivranno avventure appassionanti e pericolose, cementeranno la loro amicizia e incontreranno avversari sempre più temibili, resterando sempre fedeli alla loro missione e certe della vittoria finale.

 

Informazioni sulle trasmissioni TV:

La prima serie è stata trasmessa in Giappone su Tv asahi dal 1 febbraio 2004 al 30 giugno 2005, in Italia su RaiDue dal 17 ottobre 2005 all’8 febbraio 2006. Le repliche sono iniziate da capo il 27 marzo 2006 sempre alle 8.00 del mattino. La serie è stata replicata con ottimi ascolti auditel sul canale Digitale Rai Gulp a partire dall’11 Giugno 2010.

 

Curiosità sulla serie:

Secondo i sondaggi delle emittenti giapponesi, lo show era seguito principalmente da ragazzine, adolescenti più grandi e da giovani maschi, che insieme costituivano la base per il vasto merchandising legato alla serie.

Il videogioco della prima serie, Ariena~i! Yume no Sono wa Daimeikyuu!, rilasciato nel 2004 da Bandai, ha venduto 90.000 copie, il record annuale di vendite per un videogioco con personaggi femminili. Nel solo mercato giapponese, al marzo del 2005, si contavano oltre 600 prodotti differenti per vendite attorno ai 600 milioni di dollari. Nell’anno fiscale 2007, Pretty Cure guadagna 102 milioni di dollari.

Alla nona edizione dei Kobe Animation Awards, la sigla d’apertura della prima serie, Danzen! Futari wa Pretty Cure, vince il premio come miglior canzone.

In un sondaggio sui migliori 100 anime di TV Asahi, realizzato nel 2005 a livello nazionale sul web, la prima serie si è classificata al 45° posto, sopra ad altri anime di genere come Cutie Honey e Cardcaptor Sakura.

 

Serie successiva:

Commenti Facebook

1 commento su “Pretty Cure

    Ako-chan

    (3 gennaio 2017 - 16:54)

    io da piccola amavo tutti gli anime che trasmettevano sulla TV , in particolare quelli di Italia 1, poi l’anno scorso decisi di andare a “ritrovarli” tutti, Naruto, One Piece (che da piccola amavo), Rossana, Piccoli problemi di cuore (okay, ora tutti penserete che sia vecchia ma in realtà ho solo 12 anni , ma io da piccola non mi guardavo quella schifezza di Peppa Pig, come invece facevano tutti i miei compagni di scuola…), Sailor Moon ,Georgie (che guardavo assieme a mia mamma su Boing, anche lei da piccola guardava gli anime (senza sapere cosa siano, poi però gliel’ho spiegato io)), poi mia mamma mi faceva guardare su internet Lady Oscar, Mermaid Melody, poi una sera mi andai a guardare cosa c’era su Raigulp e vidi le Pretty cure , da li ogni sera me le andavo a vedere, mi ricordo che erano le Pretty Cure 5 e, anche se ora non le guardo più mi piace andare su questo sito e ricordarmi uno dei miei cartoni preferiti dell’infanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *