7 commenti

  1. Natsuiro

    Sinceramente? Che tristezza, continuerò a seguire la serie subbata.

    Rispondi
  2. dumurin

    Pre-adolescenti???? Quindi bambine???? Pensavo che almeno le facessero adolescenti. Comunque magari qualcosa si muove e arriva anche in Italia. Chissà se ogni sere sarà adattata tipo i Power Rangers.

    Rispondi
    1. cosmochan

      La serie è sempre quella, non cambiano aspetto, cambieranno solo gli adattamenti. Ora c’è molta più probabilità che arrivi in Italia, speriamo.
      Comunque non si sà nulla sul futuro, probabilmente vogliono prima vedere se farà successo questa serie 🙂

      Rispondi
  3. Hime

    Quello che mi domando è perché lo devono “americanizzarlo” ?
    Perché censurare la cultura giapponese di un Anime? E’ questa la cosa che più mi irrita! E’ come se in Giappone censurassero i Film Disney (tipo Frozen) inserendo nomi totalmente giapponesi e vedere una Anna che si chiama Ayumi (tanto per farvi un esempio).
    Ora come ora, la notizia non mi convince.
    Se faranno i gadget, allora bene però davvero, non è il caso stravolgere in questo modo, non è necessario.

    Rispondi
    1. dumurin

      Hime,
      credo che facciano come con i Power Rangers: cioè partono da una serie giapponese e fanno una serie ambientata in America con ragazze americane. Ovvio che qua essendo a cartoni animati sarà adattata, anche perché si parla di adattamento e non solo di doppiaggio, quindi credo che cambieranno delle cose.
      Quindi la Glitter verde si chiamerà April, chissà come chiameranno le altre…

      Rispondi
  4. Glitter Force: al via la versione Saban di Pretty Cure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *