Glitter Force e Pretty Cure: Facciamo Chiarezza sul Futuro di Pretty Cure

 

 

AGGIORNAMENTO 14-09-2014: Il marchio “Glitter Force” è stato esteso per altri 6 mesi a Saban, se entro questo periodo l’azienda continuerà a non farne uso, il marchio sarà cancellato definitivamente. Fonte: CLICK

 

Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni di fans che non hanno capito cosa fosse Glitter Force e cosa possa c’entrare con Pretty Cure, così abbiamo deciso di creare questo articolo per chiarire le idee a tutti quanti.

 

Iniziamo subito col dire che ad Aprile 2013, è stato annunciato dall’azienda Americana SABAN (famosa sopratutto per la realizazzione delle serie dei Power Rangers) una serie dedicata alle ragazze, con questo comunicato che abbiamo tradotto: “La serie è attualmente in fase di sviluppo e sarà una serie animata che tratterà il tema della musica e della moda con cinque ragazze scelte per proteggere la Terra e una terra fanstastica. Ulteriori dettagli sulla serie saranno annunciati entro la fine dell’anno.”


I Fans di tutto il mondo si sono subito scatenati pensando che probabilmente si trattasse della serie SMILE PRETTY CURE o SUITE PRETTY CURE in una versione rivisitata e tradotta in inglese vista la similitudine con la trama trapelata in rete. Mesi dopo l’annuncio, Saban ha deciso di modificare il nome della serie da “Gangnam Girls” a “Glitter Force“, in quanto probabilmente i Coreani hanno trovato poco adatta la scelta di questo nome, di una loro famosa canzone. Infatti il marchio Glitter Force è stato ufficialmente registrato (CLICCARE QUI) e da come potete vedere voi stessi, il marchio è stato registrato praticamente per tutti i tipi di categorie possibili di merchandising, che fanno altamente pensare che si tratti di Pretty Cure, come ad esempio “Bambole, Vestiti per Bambole, Playset per Bambole, Giocattoli Musicali, Cosmetici, Abbigliamento, Videogame, gioco di Carte” e molto altro ancora.

 

Guarda caso, ad Agosto, quindi 4 mesi dopo l’annuncio di Saban di questa nuova serie, arriva la notizia “Shock” della perdita di RAI delle prime 3 serie di Pretty Cure e di quelle successive ad HeartCatch, direttamente da Giorgio Buscaglia della Rai, di cui noi ne avevamo creato una notizia (che potete rileggere CLICCANDO QUI) che afferma rissumendo, quanto segue: “La Rai ha i diritti dalla 4 alla 7 di Pretty Cure (esclusiva Rai). TOEI ha ceduto la distribuzione internazionale a SABAN. Le serie successive sono quindi sul mercato e vendibili a qualsiasi emittente” La notizia fece il giro dei portali del mondo, portando la notizia sul nostro sito a più di 400 mi piace. Perchè fece così tanto scalpore? non è difficile pensarlo.. Ad aprile Saban annunciò una serie di 5 ragazze che devono proteggere la terra, e 4 mesi dopo Rai annuncia la perdita di tutte le nuove serie di Pretty Cure In italia, che MAGICAMENTE potranno essere acquistate da chi vorrà, proprio dall’azienda SABAN che sta appunto producendo questa serie, la quale tutti pensano sia Pretty Cure.


Ad oggi, non è stata ancora mai rilasciata nessuna conferma, chiarimento o notizie aggiuntive da parte di Saban (Noi stessi abbiamo provato a contattarli senza risultati), ciò nonostante sul sito del Trademark l’ultimo aggiornamento risale all’11 Marzo 2014, quindi ad appena due mesi fa circa, segno che la realizazzione di questa serie sta andando avanti e non ci resta che aspettare conferme o smentite. Inoltre c’è da dire che nei paesi asiatici che compravano attivamente le serie di Pretty Cure come l’Italia, come ad esempio Cina, Hong Kong, Taiwan e Corea del Sud.. sono anche loro bloccati alla serie Suite, senza andare avanti. Quindi evidentemente c’è qualcosa che riguarda PRETTY CURE e l’azienda SABAN che attualmente non conosciamo e vogliono tenerci segreto.


Ora qualcuno potrà dire.. se tutto fosse realmente vero, e Glitter Force sarà un adattamento americano di qualche serie di Pretty Cure, cosa dobbiamo aspettarci in futuro? sopratutto per il nostro paese? Quali potrebbe essere le modifiche apportate?


Quelle che leggerete adesso sono solo nostre supposizioni in quanto non si sà ancora nulla, ma… Probabilmente, visto che Pretty Cure in Europa non ha trovato molti acquirenti, la TOEI potrebbe aver pensato di vendere le serie alla SABAN per un adattamento a livello internazionale, come ad esempio succede da ormai anni con i Power Rangers, che altro non sono delle rivisitazioni delle serie dei SUPER SENTAI giapponesi, adattate ad un pubblico occidentale e venduto ogni anno in tutto il mondo, con gadgets uguali per tutto il mondo abbinati. Probabilmente potranno cambiare i nomi (quasi sicuramente) come ad esempio un fan ha creato questa immagine qui sotto, dopo aver ipotizzato una modifica della serie HappinessCharge Pretty Cure se fosse stata modificata da Saban in Glitter Force (che ricordiamo non è assolutamente ufficiale):


L’immagine è di: TheQueenMeme

Ricapitolando, se tutto fosse vero potremmo avere ogni anno una serie di Pretty Cure adattata da Saban, e a differenza di Pretty Cure, che non comprava quasi nessuno se non l’italia, poiche l’america non ha mai acquistato la serie. (solitamente tanti stati mondiali comprano serie animate direttamente dall’America poche costa meno, ma visto che non è successo, quasi nessuno le ha comprate, ad esempio la Rai le comprava direttamente da Toei a prezzi maggiori) Quindi il vantaggio sarebbe questo, avere la serie in tutto il mondo con dei gadgets abbinati, esattamente come accade ogni anno con i Power Rangers. Ovviamente non sarà una buona notizia per tutti i fans “Puristi” che vorrebbero la serie con titoli e nomi originali. Ma sarebbe un buono modo per far diventare finalmente famose a livello MONDIALE le Pretty Cure, avere i gadgets ogni anno (perchè anche se comprassimo uno scettro di Glitter Force, ad esempio, sarebbe comunuque quello di Pretty Cure all’interno, in fin dei conti), e i fan potrebbero comunque riguardarsi la serie subbata. Per noi che abbiamo sempre avuto le serie in Italia può risultare fastidioso, ma i fan che seguono la serie con sottotitoli e nel loro paese non hanno la serie, sarebbe una ottima notizia, perchè in fin dei conti è sempre meglio di nulla,anzi.


A favore di questa nostra ipotesi, c’è anche la scritta all’interno del marchio registrato Glitter Force che dice “
servizi on-line di intrattenimento offerti su una rete di comunicazione in tutto il mondo“.


Che dire? adesso dovreste avere qualche chiarimento in più riguardante questo GLITTER FORCE, ora per capire se è tutto vero e cosa esattamente succederà, dobbiamo aspettare notizie direttamente dalla SABAN, e ci auguriamo che questo accada molto presto. Quando avremo aggiornamenti, non mancheremo nel comunicarli! 🙂


 

 

 

Commenti Facebook

Commenti Facebook

15 pensieri riguardo “Glitter Force e Pretty Cure: Facciamo Chiarezza sul Futuro di Pretty Cure

  • 11 maggio 2014 in 20:12
    Permalink

    Come ho sempre ribadito, gli americani rovinano tutto.
    Ma business is businness. Non ci resta che aspettare ulteriori conferme.

    Risposta
  • 13 maggio 2014 in 12:19
    Permalink

    Avevo intuito che ci fossero gli americani dietro questa storia! Io ho seguito questo anime dalla prima serie e se arriverà questa roba americana giuro che vomiterei perché mi scoccia a vederle in questo modo perché ho incominciato ha interessarmi al giapponese e vedendo i nomi e le tradizione di quel paese con questo anime ma se arriva l’America in mezzo… Già incomincio a piangere al solo pensiero!
    P.S. Scusate per il discorso troppo lungo e noioso
    P.P.S. Non sono andata mai matta per i cartoons americani e a quelli preferisco, con una differenza abissale, Peppa Pig e Winx!

    Risposta
  • 15 maggio 2014 in 14:25
    Permalink

    Ci manca ora solo che le Pretty Cure diventano americane… Ma in che mondo vivamo? Dove vanno avanti solo quelli che ingannano? Ma per favore… Speriamo almeno che, se portano la serie in Italia, ci siano dei gadgets decenti (tipo le fashion dolls…) 😐

    Risposta
  • 15 maggio 2014 in 19:26
    Permalink

    Non mi sembra giusto perchè è come fossero delle sosia.Ci dovrebbe essere una petizione di 10.000 mila persone x far capire che la maggior parte non vuole le glitter (cure) modificate!A noi ci piacciono originali xchè già coi sentai… Sono furiosa!L italia dovrebbe comprare le serie!E poi con il segreto…qualcuno dovrebbe indagare + a fondo!Per le petizioni mi è venuta un idea molto ma molto vasta x far pubblicità alle pretty cure! 😉 Cioè,creare un gioco sociale sulle Pretty Cure!Esatto prendete x esempio totally spies fashion agent il gioco (questo è normale ma è molto bello è potrebbe essere una variante anche se sto gioco è finito,ma vi dico com’è create la vostra casa c’è un attiva missioni è c’è un negozio di abbigliamento) o goodgame fashion (un altro gioco questo sociale).Potete creare 2 o 3 serie sullo stesso gioco (vi consiglio go go e heartcacht xchè hanno avuto un successo enorme in italia)per queste 2 serie potete creare una piazza con un fioraio che è la nonna di tsubomi che dice Ciao,cosa vuoi comprare? Ti mostra una lista che riguarda gli accessori floreali e si compra (Ricordate:+ oggetti ci sono e poco costano meglio è,questo è il gioco no realtà)nella stessa piazza ci potrebbe essere il Natsu (potete scegliere voi la forma della 1 o 2 serie),in piazza mettete una fontanella e poi lì ci si incontrano con persone vere(l’aspetto è avatar ma sono persone reali che ti parlano).Ognuno dovrebbe avere il suo avatar e quindi ci deveno essere tutte le acconciature e i travestimenti (gli oggetti premium si trovano dalla nonna di tsubomi, e il gioco è esclusivamente sulle pretty cure.perciò solo nella piazza e nella propria casa si è vestiti normali.Ognuno si può scegliere il proprio nome.I PARTICOLARI potrebbero essere che nella piazza c’è un entrata dove porta a una pista sul ghiaccio molto grande con le Pretty STAR (questa potrebbe essere un atrattiva).Tutto questo x le petizioni x far rimanere tutto com’è ma con i gadgets e le serie pretty cure (tutte).Con questa crisi non so se si può fare…tutta colpa di tutti sti emigrati…

    Risposta
  • 15 maggio 2014 in 19:28
    Permalink

    anche se è solo una conferma ah e se mi volete contatta!Conttattm su facebook con l avviso tu che hai scritto …(3 frasi bastano)Diccci di +

    Risposta
  • 15 maggio 2014 in 20:27
    Permalink

    Vorrei solo precisare che la SABAN non può PRODURRE nulla, ma solo modificare, quindi non è che sarebbero delle sosia, non cambierebbe la grafica che rimande quella dell’anime… non facciamo confusione! In italia tanti cartoni hanno subito simili trattamenti, ad esempio rossana. Si chiama “Kodomo no omocha” ma in italia è stato chiamato ROSSANA, tutti i nomi dei protagonisti sono cambiati dall’originale… eppure è parecchio famoso!!! Non sono un cambio di nomi a rendere schifoso questo progetto, e poi c’è da dire che di ufficiale non c’è nulla, lo pensano in tanti questo si, ma attendiamo conferme ufficiali per gioire o piangere =P

    Risposta
  • 17 maggio 2014 in 12:04
    Permalink

    La rai (o chi per essa in Italia) non potrebbe comprare i diritti per il prodotto originale da SABAN e poi adattarlo in proprio (una specie di subappalto)?

    Risposta
  • 17 maggio 2014 in 13:31
    Permalink

    Scusate! Ma x me le Pretty Cure sono importanti xchè: guardandole ho iniziato a disegnare bene,da loro ho apprezzato le emozioni sincere ed ho capito che chi trova un amica trova un tesoro! Io non lo ancora trovato!Non vorrei essere antipatica ma io sono una purista ed x aiutarvi firmero le vostre petizioni!

    Risposta
  • 19 maggio 2014 in 20:16
    Permalink

    La Corea del sud non é bloccata a Suite, sulla pagina wiki coreana di Smile c’é scritto che la serie debutterà a Luglio sulle tv sud coreane.

    Risposta
  • 29 maggio 2014 in 13:08
    Permalink

    A ragione Anny, l’unica cosa che mi da fastidio è che la SABAN non riesce a fare mai un’buon adattamento >:(

    Risposta
  • 6 giugno 2014 in 16:26
    Permalink

    Entro solo ora a conoscenza della notizia.
    Effettivamente, sono possibili da evidenziare sia aspetti positivi, che negativi…
    Rimango del parere che la serie originale rimanga la migliore e non sono sicura che mi adatterò facilmente a dei futuri cambiamenti…
    Ovviamente, sono tutte opinioni approssimative, in quanto non abbiamo conferma di nulla e, sopra, sono presenti solo delle considerazioni e ipotesi, a riguardo.
    Che dire?
    Speriamo bene 😉

    Risposta
  • 16 giugno 2014 in 11:00
    Permalink

    Ahahahaha!*sviene* che cosa!?!?!?!? Noo! Sono sicura che censureranno tutti gli elementi del Giappone(cultura,religione…), i nomi dei personaggi e le scritte giapponesi e le scene che per loro, DICO PER LORO, sono troppo violente e le scene troppo dolci! Es. Kanade o Eren e il ragazzo biondo,mi sfugge il nome, Akane e Ryan o Bryan, Rikka e Ira e dell’ultima serie uscite le scene Megumi e Seiji(sono amici ma si vogliono molto bene) e anche le scene tra le ragazze cioè quando si dicono qualcosa di carino tipo dopo una discussione e così va a finire che l’episodio durerà la metà di quello intero e se le acquista la Mediaset avranno la durata di quelli di Peppa Pig!!! Es. *si incontrano e palano un pochino, arriva Negaton,Akanbe,Jikochu o Saiark (dipende dalla serie) si trasformano e attaccano già con i poteri saltando le scene con combattimento corpo a corpo e alla fine si salutano e fine della storia.* Ma io dico siete rintronati? (Riferendomi agli americani o se c’è Mediaset) voi credete che lo guardino solo i bambini di 3/4/5 anni ma le guardano anche persone più grandi d’età persino adulti! Io l’ho seguite dalla prima serie ed avevo 3 anni e ora ne ho 11 e mezzo e le seguo,mi piacciono troppo, e io al contrario dell’adattamento americano preferisco guardarmele in giapponese con o senza sub.( Sto seguendo le Happiness Charge e ci sono alcuni pezzi dolci dolci riferendomi a la coppia già citata e tra le ragazze o qualche altra persona. Scusatemi ma mi dovevo sfogare. Ciao ciao.^_^

    Risposta
  • 18 settembre 2014 in 15:44
    Permalink

    Vi avverto che la ragazza che ha fatto l’immagine delle Happiness Charge in versione Glitter Force si è lamentata su tumblr perché “glie l’avete rubata”.
    Quindi sarebbe meglio inserire i credits prima di postare immagini dei fan ,no?
    La ragazza si chiama “TheQueenMeme”

    Risposta
  • 19 settembre 2014 in 17:14
    Permalink

    Abbiamo sempre inserito i credis, per una volta che non lo facciamo non è che dobbiamo passare subito dalla parte dei cattivi, eh.
    L’abbiamo trovata semplicemente su google immagini, se ci scriveva l’avremmo messo, ora che ce l’hai detto tu abbiamo inseirto il suo nick sotto la foto, problema risolto.
    Grazie

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *